come sere a caso

rimaniamo indelebili a noi stessi
così da ripetere tutte le nostre prime volte
come sere a caso

*

e come sere le finestre hanno il bianco
dei gelsomini, a pochi passi da quell’amore
a dismisura che a volte siamo

*

ancora ci custodisce l’imbrunire improvviso
di certe sere dopo l’amore
una vestizione rituale che è solo della terra
quando si bagna d’estate

*

unica misura è quel chiarore sulla fronte
una luna traversa
l’attimo che precede l’amore

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generazione di parole. Contrassegna il permalink.

2 risposte a come sere a caso

  1. mitedora ha detto:

    ventagli, ripostigli, luce, anima che ben modula la POESIA. tI ABBRACCIO. dORA

  2. ciprea ha detto:

    dora dorata meraviglia, grazie del tuo essere qui…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...