riscritture

per non smarrirmi riscrivo
le pieghe sulla mano con la meticolosità
di chi precipizia una parola in bilico
per ascoltarne il suono
e inventa finestre incustodite alla propria vita
dove riaffiorare di soppiatto
silenziosa

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generazione di parole. Contrassegna il permalink.

9 risposte a riscritture

  1. domenica luise ha detto:

    È come se tu leggessi a te stessa la tua mano trasformando ogni tua vita in parole nude dell’anima.

  2. ciprea ha detto:

    è come se volessi rileggere la mia vita per darle un nuovo ordine, riascoltandola ancora… potendo riscegliere cosa fare, quale senso dare…

  3. Carla ha detto:

    molto sensuale questa mappatura riscritta sul palmo…

  4. infranotturna ha detto:

    un nuovo suono, nuove chiavi di lettura, stati di coscienza diversi…
    Baci

    • ciprea ha detto:

      mi ha sempre affascinato come il corpo scriva sulla pelle le sue memorie, se imparassimo a leggere questi segni su di noi e gli altri, apriremmo altre comprensioni, forse, di noi stessi…

  5. TADS ha detto:

    bello il pensiero ma anche il tuo ultimo commento, due modi ammiravoli di esprimere concetti simili

    TADS

  6. carla ha detto:

    Bella la nuova grafica!
    la galassia in sottofondo…

  7. margotcroce ha detto:

    sono venuta a leggerla molte volte questa poesia.. la trovo bellissima e vera e ogni volta che l’ho riletta, ho sentito qualcosa sanguinare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...