stanze clandestine (o)

siamo venuti ad un riparo
come da una lunga sete
pronti all’arrembaggio di braccia
i pomeriggi clandestini
al largo di luce sulle ciglia
il supplemento dei giorni
per questo fitto di bocche
che s’incontra a stare al chiuso
– amanti involontari –

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generazione di parole. Contrassegna il permalink.

10 risposte a stanze clandestine (o)

  1. theallamente ha detto:

    la perfezione della clandestinità e del buio: apre all’immenso
    E’ splendida, ti abbraccio

  2. massimobotturi ha detto:

    mi ha ricordato “Luna di marmellata”

    un gioiello

  3. margotcroce ha detto:

    la chiusa è la chiave.. amanti involontari, non una scelta,una necessità

  4. TADS ha detto:

    “amanti involontari”
    lo tsunami della vita

  5. Domenica Luise ha detto:

    È una delizia che fa centro in fondo al cuore. Anch’io molto toccata da quella parola: “amanti involontari”.

  6. mitedora ha detto:

    carne e vita. riparo rigorosamente pieno di calore. e colore.

  7. setteanelli ha detto:

    sono venuta a questo dolce riparo –

    ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...