percorrenze

da lì a poco, come certe nervature che ramificano

le tue braccia di terra scura, la pelle

quando di me hai poca acqua, nell’innesto

che ci raccoglie tra le dita

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generazione di parole. Contrassegna il permalink.

2 risposte a percorrenze

  1. theallamente ha detto:

    alberi gemelli, figli della stessa terra…

  2. 00chicca00 ha detto:

    mi era sfuggita!!
    è splendida, quel senso di sacralità che sempre evoca nella terra, nei rami, negli innesti, quasi a richiamare archetipi lontani
    ma proprio bella
    chicca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...