l’amore a poco

ricorre il giorno

i tentacoli che lascia ricadere

nonostante il cielo ad un passo

scalzato dalla fretta

l’amore a poco

si conta a strati

noncuranti del vento che ci consuma

il fiato, degli  stessi volti simili alle cose

raggrumate nei cortili

ora intersezioni ai lumi della sera

ai mancamenti, alle ginocchia lise

dove facilmente il limite si accosta

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in teatro. Contrassegna il permalink.

7 risposte a l’amore a poco

  1. massimo botturi ha detto:

    ecco la tua malinconica grazia

  2. usignolamimma ha detto:

    Sensazioni di profondo smarrimento umano tuttavia sostenuto da una speranza implicita e invincibile. Bella poesia essenziale.

  3. carla ha detto:

    l’isolamento dell’amore descritto con maestria
    ti abbraccio forte!
    C.

  4. mitedora ha detto:

    Sospensione di fiato, prima del tutto da contare a strati. Forse, noncuranti. / la trovo bellissima /

  5. elis19mr ha detto:

    L’amore a poco.
    E’ così che si costruisce un rapporto durevole nel tempo: quati versi mi hanno commosso…

  6. TonyM ha detto:

    bella poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...