ritratto 0

(il tepore della neve camminando dietro la tua nuca)

mi torna casa, un ritratto che sparisce sul muro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generazione di parole. Contrassegna il permalink.

5 risposte a ritratto 0

  1. parolesenzasuono ha detto:

    ovvio che neve, nuca, casa ed alti appigli sono solo pretesti di un tepore che si prova dentro—

    🙂

  2. theallamente ha detto:

    quella nuca
    e quella casa
    sembrano il centro del mondo

    partire e ripartire

    (due versi intensamente belli)

  3. massimobotturi ha detto:

    dire molto con poco, bisogna essere pieni di poesia per permetterselo

    🙂

  4. lievito ha detto:

    sì, anche la neve si intiepidisce.
    cambia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...