ofelia

alle porte rincasava anonima
straniata ai volti – a simmetrie lontane
dai suoi polsi, lei  – collinare
al dispiegarsi delle ombre – muoveva
appena i fuochi con i fianchi
gli occhi dilatati
all’erta dai soliti stereotipi – i diluvi universali
l’invasione di formiche su piazze
contaminate dai rumori – sotto ai letti
a un centimetro di pelle dagli umani
rincasati – loro sì, ai riti quotidiani

– folle – dicevano
una luna nera

l’epidermide abbassata al battere di segni
come un soffio dalla fine
indolente al doppio andare della morte
dolce l’afonia dell’acqua al suo richiamo mugolare
quando attraversava la materia – senza ali
insonne negli ignoti
alle simulazioni del proscenio
al salto

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in morte, teatro. Contrassegna il permalink.

3 risposte a ofelia

  1. theallamente ha detto:

    splendida ofelia pazza d’amore, come ogni luna nera ha sofferto gli inganni di un sole bugiardo
    meglio stia nella notte, il suo regno

  2. ciprea ha detto:

    mi ha sempre intenerito Ofelia, lei che è meno folle di quanto non lo siano assurdamente tutti gli altri…

  3. 00chicca00 ha detto:

    ho amato Ofelia da sempre, e sì hai perfettamente ragione molto meno pazza degli altri,

    “Me misera, che ho visto quel che ho visto,

    e vedo quel che seguito a vedere! ”

    ricordo sempre con piacere Rimbaud

    “……………….
    Cielo! Libertà! Amore! Sogno, povera Folle!
    Là ti scioglievi come neve al fuoco:
    Le tue grandi visioni ti facevano muta
    – E il tremendo Infinito atterrì il tuo sguardo azzurro!
    ………………………………………………..”

    molto bella e molto
    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...